INVIO N°: 009/2013 del 06 Maggio 2013
 
SEMINARIO: STATI GENERALI DELLA CARTOGRAFIA
EVENTO ORGANIZZATO DALL'ASSOCIAZIONE ITALIANA CARTOGRAFIA NEI GIORNI 8-9-10 MAGGIO 2013
 
Fare il punto sulla situazione attuale della produzione e diffusione della carta, da quella storica e del passato più recente alle nuove applicazioni di carattere informatico, non trascurando il mondo dei mappamondi virtuali e, oggi, del “wiki” applicato anche alla rappresentazione dei dati geografici, è l’obiettivo di questo convegno organizzato a Sassari dall’Associazione Italiana di Cartografia.
Il variegato mondo della rappresentazione del territorio che il convegno vuole prendere in considerazione comporta tanti e differenti aspetti comunque riferiti a un unico tema, la produzione e l’utilizzazione della carta, nonostante le tecniche, i presupposti, i paradigmi, le finalità, gli strumenti e le tecnologie siano le più disparate e risultino decisamente influenzate dalla preparazione culturale dei singoli soggetti.
Di certo lo sviluppo delle reti di internet ha permesso di estendere globalmente la conoscenza di molti dei presupposti legati all’informazione territoriale che però sono, e restano, fondamentalmente cartografici. La cartografia, tra le tante possibilità di raccontare, analizzare e progettare il territorio, è oggi lo strumento più conosciuto, apprezzato, diffuso e universalmente utilizzato.
La cartografia digitale è infatti diffusa a tantissimi livelli ed è presente in maniera sempre più importante negli enti pubblici territoriali; l’utilizzo dei sistemi informativi geografici ha consentito una facile produzione anche da parte di soggetti privati, non sempre cartografi esperti.
Il convegno e il suo titolo, volutamente “aperto”, è dunque destinato a tracciare un quadro di vasto profilo da cui emerga chiaramente lo stato del tradizionale e del nuovo, ma soprattutto a capire come il nuovo può interagire, e anche, valorizzare tutto ciò che il tradizionale contempla, creando così nuovo valore aggiunto per quelle rappresentazioni che troppo velocemente sono forse state messe da parte.
Un convegno che coinvolge in questo dibattito non solo i soggetti tradizionalmente produttori di cartografia (e oggi di dati spaziali correlati e interoperabili), dagli Organi ufficiali dello Stato, alle Regioni, Provincie ed Enti locali, ma anche i semplici cittadini o gli altri e tanti “produttori” di dati, al fine di delineare un quadro di riferimento da mettere alla base di conoscenze ragionate e aprire prospettive strutturate per il futuro, riferimento di tutti e per tutti.
Non a caso, alla prima giornata dei lavori è stato assegnato un taglio meno convenzionale, caratterizzato da interventi tesi a tracciare il quadro delle prospettive cartografiche in maniera ampia, garantita dalla presenza dei soggetti ufficialmente produttori ai diversi livelli, per soffermarsi poi sulle specifiche esigenze di chi, per motivi di lavoro, di ricerca e di didattica utilizza la carta in senso pratico o operativo.
Nella parte tradizionalmente e più propriamente scientifica, invece, si tiene conto dei contributi proposti dai vari studiosi, o dai cultori della disciplina e dagli appassionati dell’informazione geografica, all’interno di uno scenario comunque sempre molto operativo, costruito su di un percorso che porta dalla carta storica a quella tematica, da quella tradizionale a quella digitale, sempre finalizzato alla rappresentazione cartografica, insostituibile base di conoscenza, di analisi, di progettazione e di gestione del territorio.

Vista l'importanza dell'evento e considerato che il convegno è aperto ad altre categorie professionali, per quanto riguarda i geometri potranno partecipare i primi 100 circa.
L'ammissione al convegno sarà effettuata in base all'ordine di arrivo dell'adesione, che dovrà essere effettuata compilando ed inviando il form sottostante.
Il convegno si terrà in 3 distinte giornate:
- 8 Maggio 2013 presso Aula Magna dell'Università - Piazza Università 12 - Sassari 
- 9/10 Maggio 2013 presso Aula Umanistica - Dipartimento DISSUF - Via M. Zanfarino 62 - Sassari 

Nell'ambito della formazione professionale continua obbligatoria a tutti i partecipanti verranno assegnati 2 crediti formativi per ciascuna giornata del convegno.

Le adesioni al seminario possono essere effettuate direttamente sul sito del collegio: www.geometri.ss.it

Quote di iscrizione:
Quote comprensive di materiali, attestato di frequenza e atti: € 90,00 non soci; €.40,00 soci e studenti minori di 26 anni.
Per soci si intendono gli iscritti ad una delle 4 Associazioni federate ASITA. La quota d’iscrizione all’AIC come socio ordinario individuale è di €.40,00.

Come iscriversi:
Inviando il modulo d’iscrizione e la ricevuta del pagamento: e-mail: segreteria@aic-cartografia.it
Le iscrizioni rimarranno aperte fino all’inizio della manifestazione.
Non verranno prese in considerazione quelle a cui non è allegata copia dell’avvenuto pagamento, salvo accordi con la Segreteria organizzativa

Modalità di pagamento:
1. Bonifico bancario Banca Popolare di Vicenza c/c intestato all’Associazione Italiana di Cartografia
CODICE IBAN: IT72 G057 2811 8100 1057 0253 533
Indicare nella causale il nominativo della persona da iscrivere al Convegno

2. Versamento su conto corrente postale n. 39262472 intestato all’Associazione Italiana di Cartografia
Indicare nella causale il nominativo della persona da iscrivere al Convegno

3. Assegno o contanti alla Segreteria durante il convegno


 
Al fine di ricevere regolarmente la newsletter, ricordi di scaricare periodicamente la posta elettronica mantenendo sempre la Sua casella al di sotto del limite massimo di capienza poiché qualora un messaggio di Informa On Line dovesse raggiungere una casella di posta elettronica piena, l’e-mail verrebbe automaticamente respinta con la relativa perdita dell’informazione.
Se non vuole più ricevere Informa On Line risponda a questa e-mail dalla stessa casella a cui è pervenuta scrivendo: Cancellami
Cordiali Saluti da Informa On Line
(Antonello Gaias)