INVIO N°: 032/2011 del 18 Ottobre 2011
 
SEMINARIO: "LA MEDIAZIONE PER IL GEOMETRA..."
- ORGANIZZATO DA COLLEGIO E GEO-C.A.M. IL 31 OTTOBRE A SASSARI PRESSO WHITE & GREEN
 
Il Collegio Provinciale dei Geometri e Geometri Laureati di Sassari e la GEO-C.A.M. (Associazione Nazionale Geometri Consulenti Tecnici Arbitri e Mediatori) organizzano per lunedì 31 Ottobre 2011, con inizio alle ore 9, un seminario sulla mediazione professionale dal tema: "La mediazione per il geometra, evoluzione di un 'modo di essere' nel contesto sociale e professionale".
Anche se con molto ritardo, in Italia è stato dato corso ad una riforma della Giustizia nella quale si parla di A.D.R. (Alternative Dispute Resolution).
La mediazione quindi si propone principalmente come metodo "autonomo" di risoluzione dei conflitti, dove le parti non si estraniano dalla procedura rimandando al terzo una decisione, ma partecipano con questi e tra loro nella conduzione della procedura.
La mediazione è di fatto un processo consensuale nel quale le parti presentano al mediatore, persona competente e neutrale, il loro punto di vista, mantenendo però loro stesse il controllo della procedura.
Il D.Lgs 28/2010 ed il regolamento attuativo D.L. n. 180/2010 mettono in evidenza l’attuale portata della mediazione in Italia voluta dal legislatore.
Il seminario del 31 Ottobre prossimo si propone di analizzare l'argomento mediazione a 360°, anche in virtù del fatto che dal 20 marzo 2012 andranno ad aggiungersi alla mediazione obbligatoria anche le dispute relative a due immensi filoni di controversie: condominio e sinistri stradali, che all'esordio della conciliazione obbligatoria del 20 marzo scorso avevano ottenuto uno slittamento di 12 mesi.
La partecipazione all'evento darà diritto a 4 crediti formativi professionali.
 
Al fine di ricevere regolarmente la newsletter, ricordi di scaricare periodicamente la posta elettronica mantenendo sempre la Sua casella al di sotto del limite massimo di capienza poiché qualora un messaggio di Informa On Line dovesse raggiungere una casella di posta elettronica piena, l’e-mail verrebbe automaticamente respinta con la relativa perdita dell’informazione.
Se non vuole più ricevere Informa On Line risponda a questa e-mail dalla stessa casella a cui è pervenuta scrivendo: Cancellami
Cordiali Saluti da Informa On Line   
(Antonello Gaias)