INVIO N°: 024/2010 del 3 Giugno 2010
 
CONVEGNO NAZIONALE S.I.F.E.T. 2010
- DAL 16 AL 18 GIUGNO 2010 A QUARTU S. ELENA CON TEMA “IL CATASTO NEL 2010: DALLA TOPOGRAFIA ALLA GEOMATICA”
 
Nei giorni 16, 17 e 18 giugno 2010 si svolgerà presso il Sighientu Village di Marina di Capitana a Quartu S. Elena (CA), il convegno della Società Italiana di Fotogrammetria e Topografia (S.I.F.E.T.) 2010 dal titolo "Il catasto nel 2010: dalla Topografia alla Geomatica".
Il convegno vuole offrire un quadro aggiornato delle tecniche di rilevamento per l'aggiornamento della base cartografica catastale e delle problematiche connesse alla sua gestione.
L'aggiornamento e la gestione del Catasto rappresentano da sempre uno degli argomenti più coinvolgenti la comunità scientifica e professionale che la SIFET rappresenta.
Notevoli sono stati, fin dall'emanazione della circolare 2/88, gli sviluppi delle tecniche di rilevamento e delle procedure per le verifiche di congruenza degli aggiornamenti.
L'attuale situazione delle tecniche di aggiornamento è fortemente influenzata dalla conversione della cartografia catastale dal formato cartaceo/numerico al formato digitale.
Inoltre le disposizioni legislative che hanno portato ad affrontare il problema del decentramento delle funzioni catastali verso le Autorità Locali hanno contribuito alla richiesta di maggiori capacità da parte dei professionisti per la corretta gestione del dato catastale sia in termini fiscali che in termini di pianificazione.
Il convegno SIFET 2010 vuole offrire un quadro aggiornato delle tecniche di rilevamento per l'aggiornamento della base cartografica catastale e delle problematiche connesse alla sua gestione, all'interno dei processi di pianificazione locale che oggi vedono nei DB topografici la base geometrica di riferimento.
Il termine "Catasto" è sempre più usato anche per indicare importanti strumenti di classificazione quali il Catasto Strade, i Catasti demaniali, i Catasti agro-alimentari, ecc..
Il Convegno SIFET 2010 offrirà anche in questi contesti la possibilità di confrontare soluzioni e valutare i problemi aperti nelle fasi di formazione, aggiornamento e gestione di questi importanti strumenti di conoscenza.
 
 
Al fine di ricevere regolarmente la Newsletter, ricordi di scaricare periodicamente la posta elettronica mantenendo sempre la Sua casella al di sotto del limite massimo di capienza poiché qualora un messaggio di Informa On Line dovesse raggiungere una casella di posta elettronica piena, l’e-mail verrebbe automaticamente restituita al Collegio con la relativa perdita dell’informazione.
Cordiali Saluti da Informa On Line
(Antonello Gaias)