INVIO N°: 001/2009 del 2 Gennaio 2009
FINANZIARIA 2009: TUTTI I DETTAGLI VOCE PER VOCE
- DA IL SOLE 24 ORE.COM
 
La finanziaria 2009 è legge.
La legge 22 dicembre 2008 n. 203 è stata pubblicata sul supplemento ordinario n. 285 alla Gazzetta Ufficiale del 30 dicembre 2008 n. 303.
Si tratta di un provvedimento light, che entra in vigore il 1° gennaio 2009, e si inserisce nel piano triennale di finanza pubblica voluto dal ministro dell'Economia Giulio Tremonti.
Pochissime le modifiche apportate al testo nel corso dell'esame parlamentare.
Arriva una stretta sui derivati degli enti locali, con la riscrittura dell'articolo 62 della manovra d'estate.
Viene incrementato il Fondo per la valorizzazione e la promozione delle aree territoriali svantaggiate confinanti con le regioni a statuto speciale con un apporto di 22 milioni di euro l'anno nel 2009 e nel 2010 e di 27 milioni di euro nel 2011.
Per la scuola ci sono 120 milioni di euro. Sale il prelievo dell'Erario sulle new slot: si passa da 12,70 a 13,40 euro a partire dal 1° gennaio 2009.
Le maggiori entrate che arriveranno, rispetto a quanto incassato nel 2008, saranno divise tra Unire e Coni.
Più fondi (565 milioni) anche per la sicurezza.
La Finanziaria per il 2009 resta light, dunque, dopo l'anticipazione nella manovra d'estate delle misure per il miglioramento dei conti pubblici e il perseguimento degli obiettivi programmatici del Governo, approvate con il decreto legge 112/2008, convertito con modifiche dalla legge 133/2008. Per la prima volta è stato introdotto il principio della triennalità della manovra di finanza pubblica, dunque la programmazione di bilancio sarà d'ora in poi riferita al triennio di riferimento. La nuova Finanziaria non contiene, dunque, misure per il sostegno e il rilancio dell'economia, o di carattere ordinamentale, microsettoriale e localistico. Il provvedimento, oltre a fissare i limiti in termini di saldo netto da finanziare e ricorso al mercato, per l'anno 2009 e il triennio 2009-2011, contiene una serie di proroghe fiscali per agricoltura e autotrasporto, ma anche di detrazioni per la frequenza agli asili nido dei più piccoli, per le ristrutturazioni edilizie, per l'auto aggiornamento degli insegnanti.
Ci sono poi le risorse destinate ai rinnovi contrattuali del pubblico impiego e agli incrementi retributivi al personale statale in regime di diritto pubblico.
Il provvedimento entrerà in vigore il 1° gennaio 2009. Per il dettaglio del contenuto, si vedano le sezioni della finanziaria 2009 sotto riportate.
 
 
Al fine di ricevere regolarmente la Newsletter, ricordi di scaricare periodicamente la posta elettronica mantenendo sempre la Sua casella al di sotto del limite massimo di capienza poiché qualora un messaggio di Informa On Line dovesse raggiungere una casella di posta elettronica piena, l’e-mail verrebbe automaticamente restituita al Collegio con la relativa perdita dell’informazione.
Cordiali Saluti da Informa On Line
(Antonello Gaias)